La nuova settimana dovrebbe partire in calo per la piazza azionaria americana che dopo gli spunti molto positivi di venerdì scorso, sembra destinata a cedere il passo ad alcune prese di profitto. I futures sui principali indici viaggiano al di sotto della parità e in particolare il contratto sull'S&P500 scende dello 0,49%, tallonato da quello sul Nasdaq100 che flette dello 0,44%.

Per la seduta odierna non sono previsti dati macro di rilievo e intanto il dollaro torna a perdere terreno nei confronti dello yen, ma indietreggia anche rispetto all'euro.
Segno meno per il petrolio che dopo la volata registrata prima del week-end imbocca nuovamente la via del ribasso, mantenendosi comunque al di sopra dei 31 dollari al barile, mentre scala posizioni l'oro che viaggia intorno all'area dei 1.108 dollari l'oncia.

Diversi i titoli da seguire oggi a partire da McDonald's che nel quarto trimestre del 2015 ha riportato un utile in rialzo da 1,1 a 1,21 miliardi di dollari, con un risultato per azione pari a 1,31 dollari, al di sopra delle attese del mercato che puntava ad un eps pari a 1,23 dollari.

In flessione i ricavi che sono scesi da 6,57 a 6,34 miliardi di dollari, battendo comunque le stime degli analisti che si aspettavano un giro d'affari pari a 6,24 miliardi. Le vendite a parità di negozi sono aumentate del 5% rispetto al 3,2% messo in conto dal mercato.

Sempre in tema di risultati societari da monitorare Halliburton che negli ultimi tre mesi dello scorso anno ha conseguito un utile per azione, al netto delle voci straordinarie, pari a 0,31 dollari al di sopra dei 24 cents del consensus, mentre i ricavi sono scesi del 42% a 5,08 miliardi di dollari, poco sotto i 5,11 stimati dagli analisti.