Venerdì da leoni sulla piazza azionaria di Wall Street dopo il forte calo della vigilia. Grazie ad un tris di buone notizie, dall'ottimismo su un'intesa sul commercio USA-Cina ai dati sull'occupazione, e passando per le parole sul costo del denaro di Jerome Powell, il presidente della Federal Reserve, il mercato azionario americano ha infatti archiviato la sessione odierna di scambi con un rimbalzo stellare che cancella le delusioni della vigilia legate al warning sui ricavi che è stato lanciato da Apple.



Nel dettaglio, al suono della campanella di chiusura, il Nasdaq Composite è stato fotografato al close a 6.738,86 punti con un rally del 4,26%. Forti rialzi pure per il Dow Jones, +3,29% a 23.433,16 punti, per l'ampio indice S&P 500, +3,43% a 2.531,94 punti, e per il listino delle medie capitalizzazioni Russell 2000, +3,75% a 1.380,75 punti.