E' partita ufficialmente oggi la nuova stagione delle trimestrali, e Wall Street ha risposto con una seduta all'insegna dello shopping. Al suono della campanella di chiusura, infatti, il Dow Jones ha guadagnato il 2,39% a 23.949,76 punti, e l'S&P 500 il 3,06% a 2.846,06 punti. Ottimo il Nasdaq Composite con un +3,95% a 8.515,74 punti, così come il Russell 2000 ha portato a casa un +2,09% a 1.237,33 punti.

Dow Jones, JPMorgan Chase in rosso dopo la trimestrale

Tra le Blue Chips oggi, martedì 14 aprile del 2020, nel settore bancario JPMorgan Chase & Co. (JPM) ha lasciato sul parterre il 2,74% a $ 95,50 dopo aver alzato il velo sui dati trimestrali.

Nel dettaglio, ha riportato Zacks Equity Research, JPMorgan Chase ha chiuso il primo trimestre dell'anno fiscale 2020 con un utile per azione a $ 0,78, al di sotto delle attese, così come i ricavi netti, a $ 28,3 miliardi, si sono attestati al di sotto delle previsioni di consenso posizionate a $ 29 miliardi.

Nyse, Wells Fargo in forte calo dopo i conti

Al New York Stock Exchange, sempre nel settore bancario, i titoli della Wells Fargo & Company (WFC) hanno perso a fine giornata il 3,98% a $ 30,18 dopo aver riportato, al pari di JPMorgan Chase, una trimestrale con utili al di sotto delle previsioni di consenso. Nel dettaglio, Wells Fargo & Company (WFC) ha archiviato il primo trimestre dell'anno fiscale 2020 con un utile per azione di appena $ 0,01 rispetto ad un consenso posizionato a 0,22 dollari per azione, e rispetto ai 0,60 dollari per azione di profitti riportati nel Q1 2019. Stessa musica per i ricavi Q1 2020 che si sono attestati a $ 17,7 miliardi rispetto ai $ 19,2 miliardi attesi dal mercato, ed ai $ 19,9 miliardi di fatturato di un anno fa.

Le trimestrali USA di mercoledì 15 aprile 2020

Tra le trimestrali attese domani, prima dell'apertura degli scambi a Wall Street, Briefing.com segnala quelle di UnitedHealth (UNH), di Bank of America (BAC), di Citigroup (C) e di Goldman Sachs (GS).