Chiusura cedente oggi per la piazza azionaria di Wall Street. A conclusione degli scambi, infatti, solo il Nasdaq Composite è riuscito a strappare un rialzo dello 0,15% a 9.910,53 punti, mentre il Dow Jones ha lasciato sul parterre lo 0,65% a 26.119,61 punti. Semaforo rosso a fine giornata pure per l'ampio indice azionario S&P 500, -0,36% a 3.113,49 punti, e per l'indice delle mid e delle small caps Russell 2000, -1,77% a 1.426,53 punti.

Dow Jones, brokers scatenati sulle Blue Chips, da Apple a McDonald's 

Tra i titoli del Dow Jones, Apple Inc. (AAPL) ha perso a fine giornata lo 0,14% a $ 351,59 dopo che gli analisti di RBC Capital Markets hanno alzato il target price sul titolo della società di cupertino da $ 345 a $ 390 per azione in accordo con quanto è stato riportato da Briefing.com.

Luce verde su Visa Inc. (V), +0.35% a $ 193,56, dopo il target alzato a $ 223, dai precedenti $ 205, da parte di Citigroup. E lo stesso dicasi per McDonald's (MCD), +0,25% a $ 190,79, con il prezzo obiettivo da $ 208 a $ 220 per azione che è stato rivisto al rialzo da parte di Jefferies

Vendite sui big del comparto petrolifero, da Chevron ad Exxon Mobil

Tra le altre Blue Chips del Dow Jones oggi, mercoledì 17 giugno del 2020, bene al close pure Home Depot (HD), +0,36% a $ 250,85, e Nike (NKE), +0,17% a $ 99,21, mentre nel comparto petrolifero hanno segnato il passo Exxon Mobil (XOM), -3,28% a $ 46,62, e Chevron Corporation (CVX), -2,63% a $ 91,56.

Le trimestrali USA del 18 giugno: Kroger 

Tra le trimestrali attese domani a Wall Street, prima dell'apertura delle contrattazioni, Briefing.com segnala nel settore retail quella di Kroger (KR), catena di negozi al dettaglio con il quartier generale a Cincinnati, nello Stato USA dell'Ohio.