Chiusura all'insegna dello shopping sull'hi-tech per la piazza azionaria di Wall Street. Al suono della campanella, infatti, il Nasdaq brinda ai nuovi massimi storici con un rialzo dello 0,71% a 7.460,29 punti. Aggiorna gli almanacchi pure l'S&P 500 che chiude con un +0,22% a 2.839,13 punti, mentre il Dow Jones ha lasciato sul parterre un frazionale 0,01% a 26.210,81 punti. 

Dow Jones, trimestrale Verizon Communications a due velocità

Tra le Blue Chips, nel settore delle telecomunicazioni, i titoli della Verizon Communications Inc. (VZ) hanno perso lo 0,43% a $ 53,23 dopo aver chiuso il Q4 2017 con un utile per azione a $ 0,86 rispetto ai $ 0,88 per azione pronosticati in media dagli analisti di Wall Street. Luce verde invece per il fatturato che, a $ 33,95 miliardi, si è attestato al di sopra delle previsioni di consenso posizionate a $ 33,14 miliardi. 

Sempre tra le large caps, a fare da zavorra al Dow Jones, chiudono in netto rosso Johnson & Johnson (JNJ), -4,24% a $ 141,86, e The Procter & Gamble Company (PG), -3,12% a $ 89,02.

Nasdaq, Netflix in rally su forte crescita degli abbonati

Sul tabellone elettronico del Nasdaq, nel settore dello streaming online, le azioni della Netflix, Inc. (NFLX) oggi, martedì 23 gennaio del 2018, hanno piazzato un rally del 9,98% a $ 250,29. E questo dopo che la società ha chiuso il quarto trimestre fiscale con una crescita dei nuovi abbonati largamente superiore alle attese.