Sul fronte valutario il dollaro è debole contro lo yen e si mantiene appena sopra la soglia dei 108, ma il biglietto verde cala anche rispetto all'euro che viaggia in area 1,1525.

Inversione di rotta per il petrolio che dopo aver allungato il passo nel corso della mattinata, spingendosi oltre i 53 dollari al barile, è stato colpito dalle prese di beneficio, presentandosi ora a ridosso di area 52 dollari.

Sei affascinato dai mercati finanziari e vorresti diventare un bravo trader?

Iscriviti da qui per rimanere sempre aggiornato sugli eventi di formazione gratuita di Trend-Online.com

Avanza invece l'oro che guadagna circa mezzo punto percentuale a poca distanza dai 1.292,5 dollari l'oncia.
Tra i titoli da seguire Spotify Technologies dopo che Morgan Stanley ha confermato la raccomandazione "overweight", tagliando il prezzo obiettivo da 200 a 170 dollari.

Lo stesso rating è stato ribadito dalla banca Usa per Constellation Brands, con un target price ridotto da 246 a 207 dollari.