Chiusura in luce verde oggi, per la piazza azionaria di Wall Street, dopo il calo registrato ieri nel finale di seduta. A guidare i rialzi è stato il Dow Jones con un +2,13% a 26.642,59 punti, e poi a seguire l'S&P 500, +1,34% a 3.197,52 punti, ed il Nasdaq Composite, +0,94% a 10.488,58 punti. Bene pure il Russell 2000 che ha guadagnato al close l'1,76% a 1.428,26 punti.

Dow Jones, JPMorgan Chase alza il velo sulla trimestrale

Tra le Blue Chips del Dow Jones, nel settore bancario, le azioni della JPMorgan Chase & Co. (JPM) oggi, martedì 14 luglio del 2020, hanno guadagnato al close lo 0,57% a $ 98,21 dopo che la società ha reso noto d'aver chiuso il secondo trimestre dell'anno fiscale del 2020 con un utile per azione a $ 1,38 rispetto ai $ 1,34 per azione attesi dal mercato in accordo con quanto è stato riportato da Zacks Equity Research. Pure i ricavi netti nel trimestre, a $ 33 miliardi, si sono attestati al di sopra delle previsioni di consenso posizionate a $ 29,4 miliardi.

Denaro sui big del settore petrolifero 

Tra le altre large caps del Dow Jones, bene oggi al close Caterpillar (CAT), +4,83% a $ 136,88, Exxon Mobil (XOM), +3,31% a $ 44,07, e Chevron (CVX), +3,45% a $ 88,35, mentre ha chiuso poco mosso il titolo Pfizer Inc. (PFE), +0,06% a $ 35,23, dopo il forte rialzo della vigilia.

Nyse, Wells Fargo in forte calo sul Big Board

Al New York Stock Exchange, sempre nel settore bancario, Wells Fargo & Company (WFC) ha lasciato sul parterre il 4,57% a $ 24,25 dopo aver riportato, nel Q2 2020, perdite per azione che, a $ 0,66, si sono attestate ben oltre i 7 centesimi di dollaro per azione di perdite attese dagli analisti di Wall Street in accordo con quanto è stato riportato anche in questo caso da Zacks Equity Research.