Un recente sondaggio, a cura di Bank of America Merrill Lynch, ha rivelato che la maggioranza dei gestori di fondi ha attualmente su Wall Street una view ribassista paragonabile a quella del crollo registrato dall'azionario USA nel 2008. E ciò nonostante nei giorni scorsi il Dow Jones, l'S&P 500 ed il Nasdaq Composite abbiano fatto registrare nuovi massimi storici.

Gestori di fondi sull'azionario USA, preoccupano i rischi di rallentamento dell'economia

In particolare, dall'indagine, effettuata nello scorso mese di giugno del 2019 su un campione di 230 gestori di fondi, è emerso che l'87% di questi è preoccupato riguardo ai rischi di rallentamento dell'economia americana

Più utility, liquidità ed obbligazioni se le cose si mettono male

Con la conseguenza che, riporta Laura Hoy su InvestorPlace, molti di questi gestori hanno rivisto e quindi ribilanciato il portafoglio incrementando la liquidità e le obbligazioni, ma anche spostando il denaro sull'azionario verso titoli come quelli delle utility, ovverosia difensivi ed anticiclici.