Grazie allo shopping sui titoli tecnologici, Wall Street ha chiuso l'ottava di scambi in ampio territorio positivo. Al suono della campanella di chiusura, infatti, il Nasdaq Composite ha stampato il nuovo record storico con un +1,11% a 8.330,21 punti, e lo stesso dicasi per l'S&P 500, +0,74% a 3.025,86 punti. Luce verde a fine giornata pure per il Dow Jones, +0,19% a 27.192,45 punti, e per il Russell 2000, +1,12% a 1.578,97 punti.





Dow Jones, Intel in lettera dopo la trimestrale

Tra le Blue Chips, nel settore dei semiconduttori, Intel Corporation (INTC) ha perso l'1,09% a $ 51,59 nonostante il rilascio, ieri a mercati USA chiusi, di una trimestrale con profitti e ricavi oltre le attese. Intel ha infatti archiviato il Q2 2019 con un utile per azione a $ 1,06 (consenso a $ 0,89 per azione), e con un giro d'affari a $ 16,51 miliardi (consenso a $ 15,70 miliardi).