Dopo la chiusura di ieri per il Martin Luther King Day, il mercato azionario americano ha inaugurato la nuova ottava in tono cedente in scia a rilascio di alcune trimestrali poco entusiasmanti, ma anche a seguito del rallentamento del Pil cinese mentre i Presidenti Xi Jinping e Donald Trump sono alla ricerca di una pace duratura sul commercio bilaterale.



Nel dettaglio, a conclusione della giornata di scambi, il Dow Jones ha perso l'1,22% a 24.404,48 punti con al gancio l'ampio indice S&P 500, -1,42% a 2.632,90 punti. Netto rosso a fine sessione pure per l'indice azionario delle medie capitalizzazioni Russell 2000, -1,69% a 1.457,65 punti, e per il Nasdaq Composite che ha lasciato sul parterre l'1,91% a 7.020,36 punti.