Chiusura d'ottava in netto rosso, per la piazza azionaria di Wall Street, dopo che si è appreso che negli Stati Uniti, e precisamente nello scorso mese di marzo del 2020, sono stati persi oltre 700 mila posti di lavoro. Nel dettaglio, al suono della campanella di chiusura, il Dow Jones ha perso l'1,69% a 21.052,53 punti, ed il Nasdaq Composite l'1,53% a 7.373,08 punti. Male a fine giornata pure l'S&P 500,  -1,51% a 2.488,65 punti, ed il Russell 2000, -3,11% a 1.052,05 punti.

Dow Jones, Boeing in netta controtendenza

Tra le Blue Chips del Dow Jones male al close oggi, venerdì 3 aprile del 2020, UnitedHealth (UNH) che ha perso il 4,55% a $ 229,49, così come Caterpillar (CAT) ha lasciato sul parterre l'1,77% a $ 114,67, e IBM (IBM) il 3,33% a $ 106,34. In controtendenza, invece, The Boeing Company (BA) che è andata al weekend con un rimbalzo dell'1,01% a $ 124,52.

Migliori e peggiori oggi sull'S&P 500

Tra i titoli più gettonati oggi sull'S&P 500, Apache (APA) ha piazzato un rally del 14,71% a $ 5,38, mentre hanno chiuso in arretramento MGM Resorts (MGM), -8,08% a $ 10,58, Live Nation (LYV), -1,12% a $ 33,57, e Vulcan Materials (VMC), -7,54% a $ 99,21.

Denaro sul comparto dei beni di consumo non durevoli

Tra gli altri titoli in controtendenza oggi a Wall Street, Campbell Soup (CPB) ha guadagnato il 4,38% a $ 49,53 in compagnia di ConAgra (CAG), +4,28% a $ 31,21, ed altri player del settore dei beni di consumo come Altria (MO), +3,29% a $ 37,41, e Kellogg (K), +3,69% a $ 63,58.

Tra gli altri settori oggi in controtendenza, sul mercato azionario USA, Briefing.com segnala pure l'healthcare e quello dei materiali, mentre hanno prestato il fianco alle vendite i finanziari, energia, utilities e servizi di telecomunicazioni.