Chiusura d'ottava sui guadagni e sui nuovi massimi per la piazza azionaria di Wall Street trainata dal Nasdaq, +0,55% a 7.336,38 punti, e dall'S&P 500, +0,44% a 2.810,30 punti. Luce verde al suono della campanella pure per il Dow Jones che è riuscito a strappare un rialzo dello 0,21% a 26.071,72 punti.

Dow Jones, IBM in lettera dopo la trimestrale

Tra le Blue Chips, nel settore dei servizi per l'Information Technology, le azioni del colosso International Business Machines Corporation (IBM) hanno lasciato sul parterre il 3,96% a $ 162,43 dopo la pubblicazione dei dati relativi al quarto trimestre del 2017.

Nel dettaglio, IBM ha chiuso il Q4 2017 con un utile per azione a $ 5,18, leggermente superiore ai $ 5,17 per azione attesi dal mercato, così come il fatturato, a $ 22,54 miliardi, si è attestato al di sopra delle previsioni di consenso posizionate a $ 21,96 miliardi.

Vendite su American Express dopo sospensione piano buyback

Semaforo rosso, tra le large caps, pure per il leader delle carte di credito American Express Company (AXP) le cui azioni oggi, venerdì 19 gennaio del 2018, hanno perso l'1,85% a $ 98,01 dopo che ieri, a mercati chiusi, al pari di IBM la società ha rilasciato i dati dell'ultimo trimestre del 2017

Utili e ricavi Q4 2017, in particolare, si sono attestati al di sopra delle attese, ma il mercato non ha gradito l'annuncio, da parte di American Express, relativo alla sospensione del piano di riacquisto di azioni proprie.