Chiusura d'ottava in terreno misto sulla piazza azionaria di Wall Street con il Dow Jones che a fine giornata ha strappato un rialzo dello 0,15% a 21.830,31 punti, mentre il Nasdaq ha perso lo 0,12% a 6.374,68 punti. Semaforo rosso pure per l'S&P 500 che è stato fotografato al close a 2.472,10 punti (-0,13%).

Dow Jones, Intel alza outlook sui ricavi 2017

Tra le grandi capitalizzazioni oggi, venerdì 28 luglio del 2017, le azioni del colosso dei microprocessori Intel (INTC) hanno guadagnato lo 0,97% a $ 35,31 dopo aver riportato una trimestrale, la seconda del 2017, con utili superiori alle attese, e dopo aver rivisto al rialzo l'outlook sul fatturato per l'intero anno fiscale.

Nel dettaglio, Intel Corporation archivia il Q2 2017 con un utile per azione a $ 0,72 rispetto ai $ 0,68 per azione pronosticati in media dagli analisti di Wall Street. Luce verde pure sul fatturato che, a $ 14,76 miliardi, si è attestato al di sopra delle previsioni di consenso posizionate a $ 14,41 miliardi. 

Per l'intero anno fiscale 2017, Intel prevede ora di riportare un fatturato attorno ai $ 61,3 miliardi rispetto ai $ 60 miliardi stimati in precedenza, e rispetto a previsioni di consenso posizionate a $ 60,20 miliardi.

Nyse, Altria Group crolla sui piani della Food and Drug Administration

Al New York Stock Exchange, nel settore del tabacco, le azioni della Altria Group, Inc. (MO) hanno fatto registrare un crollo del 9,44% a $ 66,98. E questo dopo che si è appreso che la Food and Drug Administration, l'ente governativo americano che si occupa della regolamentazione dei prodotti alimentari e farmaceutici, al fine di tutelare la salute pubblica, mira a ridurre i livelli di nicotina nelle sigarette