Dopo la pausa di ieri, quando Wall Street è rimasta chiusa in occasione della festività del Ringraziamento, è atteso per oggi il ritorno agli scambi. La piazza azionaria americana però vivrà una seduta diversa dal solito, visto che le contrattazioni termineranno con tre ore di anticipo rispetto al consueto e quindi il mercato chiuderà alle 19 ora italiana nel giorno del Black Friday.

Visto il clima festivo sull'opposta sponda dell'Atlantico, con buona probabilità la sessione odierna sarà scandita da volumi di scambio sottili, per poi tornare ad una piena operatività lunedì prossimo.
I futures sui principali anticipano intanto una partenza in flessione, visto che viaggiano tutti in calo di oltre mezzo punto percentuale dopo la buona chiusura di mercoledì scorso.

La giornata non sarà particolarmente impegnativa sul fronte macro, ma segnaliamo due dati da seguire a mercati aperti. Si tratta della preliminare dell'indice PMI manifatturiero che dovrebbe calare da 55,9 a 55,7 punti, mentre l'indice PMI servizi è visto in lieve rialzo da 54,8 a 55 punti.

Intanto sul fronte valutario il dollaro è debole nei confronti dello yen e si mantiene sotto quota 113 e precisamente in area 112,8, mentre il biglietto verde guadagna terreno contro l'euro che, indebolito dai deludenti dati macro diffusi questa mattina in Europa, mette sotto pressione la soglia di 1,135.

Sei affascinato dai mercati finanziari e vorresti diventare un bravo trader?

Iscriviti da qui per rimanere sempre aggiornato sugli eventi di formazione gratuita di Trend-Online.com