La Federal Reserve in data odierna, ed in linea con le attese, ha abbassato il costo del denaro di 25 punti base, portandolo all'1,50-1,75%. La banca centrale USA ha così tagliato complessivamente il costo del denaro di 75 punti base con l'intervento odierno e con i due tagli a luglio ed a settembre.





La reazione, da parte del mercato azionario americano, è stata positiva con il Dow Jones che al close ha guadagnato lo 0,43% a 27.186,69 punti con al gancio l'S&P 500, +0,33% a 3.046,77 punti. Luce verde a fine giornata pure per il Nasdaq Composite, +0,33% a 8.303,98 punti, mentre il Russell 2000 si è mosso in controtendenza lasciando sul parterre lo 0,27% a 1.572,85 punti.