La chiusura positiva di venerdì scorso dovrebbe trovare un seguito quest'oggi per la piazza azionaria americana che si candida ad una partenza in lieve progresso. I futures sui principali indici viaggiano in salita e vedono il contratto sull'S&P500 in rialzo dello 0,13%, preceduto da quello sul Nasdaq100 che sale dello 0,22%.

Per oggi non si segnalano aggiornamenti macro di rilievo in America, dove è previsto un discorso di Raphael Bostic, presidente della Fed di Atlanta.
L'attenzione degli investitori è rivolta ai negoziati sul commercio tra Stati Uniti e Cina che avranno inizio domani, in vista del 23 agosto quando scatteranno nuovi dazi tra i due Paesi.

Nel corso della settimana è previsto un altro appuntamento importante, in agenda venerdì e sabato prossimi, quando si terrà il famoso simposio di Jackson Hole, al quale parteciperà anche il numero uno della Fed, Jerome Powell.

Intanto sul fronte valutario il dollaro è poco mosso rispetto allo yen, con il cambio fotografato a 110,5, mentre il biglietto verde si spinge in avanti contro l'euro che scende in area 1,142.
Tra le commodities è debole il petrolio che dopo il rialzo di venerdì scorso cede il passo ad alcune prese di profitto, ma contenute, con le quotazioni a ridosso dei 65,7 dollari al barile, mentre è preceduto dal segno più l'oro che sale in direzione dei 1.187 dollari l'oncia.

Sul versante societario segnaliamo Pepsico che ha reso noto di aver raggiunto un accordo per acquisire SodaStream, a fronte di un esborso di 3,2 miliardi di dollari. In base all'accordo il gruppo americano acquisterà tutte le azioni di SodaStream al prezzo di 144 dollari ciascuna, con un premio del 32% rispetto al prezzo medio del titolo negli ultimi 30 giorni.