Solitamente conociuta per le auto elettriche, Tesla (NASDAQ: TSLA) tre anni fa decise di iniziare ad occuparsi anche di energia, produzione e stoccaggio, con l'acquisizione della società elettrica SolarCity verso la fine del 2016 e lo studio di una serie di soluzione per la creazione di batterie.

Il caso

Anche grazie a questo, sottolinea Daniel Sparks nel suo report dalle colonne di The Motley Fool, i ricavi di Tesla sono passati da $ 181 milioni nel 2016 a circa 1,1 miliardi nel 2017 proprio alla voce energia, un segmento ancora con una lunga strada da percorrere. Grazie al previsto aumento della produzione, il 2018 comporterà un enorme aumento delle attività di stoccaggio che rappresenteranno un catalizzatore per i prossimi mesi; la conferma arriva proprio dai vertici della società "Quest'anno, puntiamo a distribuire almeno tre volte la capacità di stoccaggio che abbiamo implementato nel 2017”. Inoltre per quanto riguarda la produzione di auto, i piani dell'azienda sono quelli di incrementare la produzione del Model 3 nel 2018 passando da un paio di migliaia di Model 3 nel suo quarto trimestre 2017 a 2.500 unità alla settimana entro la fine del primo trimestre 2018 fino ad arrivare a 5.000 unità alla settimana entro la fine del secondo trimestre del di quest'anno.

Il futuro dell'energia

L'azienda sottolinea inoltre che il 10% delle distribuzioni di storage energetico previste da Tesla nel 2018 arriverà da un singolo progetto ovvero quello che fornirà 129 MWh nell'Australia Meridionale durante il primo trimestre del 2018. Un progetto che ha suscitato molto interesse da parte dei grandi clienti e un aumento della domanda di Powerpack, la soluzione di Tesla per lo stoccaggio dell'energia. Ma Sparks ricorda che, sempre sul settore energetico, gli investitori non dovrebbero trascurare le ambizioni di Tesla in ambito residenziale: la forza di Powerwall, ovvero la soluzione per lo stoccaggio energetico indirizzato alle case "rimane eccezionalmente elevata, con ordini costantemente al di sopra dei livelli di produzione" come confermato sempre dalla stessa società.