Tra poco più di un mese a Wall Street scatterà la nuova stagione delle trimestrali, quella relativa ai dati di bilancio del Q2 2019 da parte delle società quotate. Sui big al Nyse e sul Nasdaq, pur tuttavia, la guerra commerciale USA-Cina potrebbe mordere sui profitti, ragion per cui non sono escluse brutte sorprese. 

Aziende USA, maledetta globalizzazione!

Non a caso Jeff Cox su cnbc.com, citando le stime di FactSet, ha riportato che per le aziende USA, che ottengono più del 50% dei ricavi fuori dagli States, gli utili Q2 2019 potrebbero scendere in media del 9,3%. 

Mentre per le società quotate meno esposte all'internazionalizzazione i profitti medi sono attesi in crescita dell'1,4% nel secondo trimestre del corrente anno. 

I settori meno esposti alla guerra commerciale

Per settore, sono attesi utili in crescita sopra la media per le aziende del settore energetico, per le utility e per l'assistenza sanitaria, mentre il maggiore calo degli utili anno su anno è atteso per il settore tecnologico