A Wall Street oggi, martedì 14 luglio del 2020, scatta ufficialmente la stagione degli utili, quelli relativi al secondo trimestre del corrente anno per le società quotate. Il conto alla rovescia, in particolare, è scattato per le trimestrali delle grandi banche, da JPMorgan Chase (JPM) a Citigroup (C), e passando per Morgan Stanley (MS) e Goldman Sachs (GS) in accordo con quanto è stato riportato da Emily McCormick su Yahoo Finance.

Stagione degli utili societari Q2 2020, non sarà entusiasmante a Wall Street

Probabilmente quella che parte oggi a Wall Street sarà la stagione degli utili societari più debole dalla crisi finanziaria globale del 2008. E questo perché la pandemia di coronavirus e le misure adottate per contenerlo hanno colpito l'attività economica proprio e soprattutto nel secondo trimestre del 2020.

La view di FactSet sui profitti delle società quotate negli USA

'Si prevede che tutti gli undici settori dell'S&P 500 segnino un declino degli utili anno su anno, guidato dai settori dell'energia, dei beni di consumo, industriali e finanziari'.

Questo è quanto, non a caso, ha dichiarato l'analista di FactSet John Butters, dopo che nel primo trimestre a Wall Street le cinque maggiori banche della nazione hanno comunicato circa 24 miliardi di dollari di accantonamenti per perdite su crediti in ragione dell'incapacità dei clienti a rimborsare i prestiti a causa della pandemia di Covid-19.

Focus sulle banche USA, allarme accantonamenti

'Per le prime 20 banche degli Stati Uniti prevediamo accantonamenti per prestiti molto elevati nel secondo trimestre del 2020, e per molte banche a livelli che superano quelli del primo trimestre'.

Questo è quanto, tra l'altro, ha dichiarato in una nota Gerard Cassidy, analista di RBC Capital Markets