Dopo la chiusura di ieri per il Memorial Day, oggi la piazza azionaria di Wall Street è tornata agli scambi mostrando i muscoli. Al suono della campanella di chiusura, infatti, il Dow Jones ha guadagnato il 2,17% a 24.995,11 punti, e l'S&P 500 l'1,23% a 2.991,77 punti.

Luce verde al close pure per il Nasdaq Composite, +0,17% a 9.340,22, ma è andata decisamente meglio al Russell 2000 che ha messo a segno un balzo del 2,77% a 1.393,07 punti. Da segnalare che, per la prima volta dal 5 marzo scorso, l'ampio indice azionario S&P 500 è tornato nell'intraday sopra la soglia psicologica dei 3.000 punti.

A trainare oggi il mercato azionario americano sono state le speranze di un vaccino efficace contro il coronavirus unitamente all'ottimismo sugli aggiornamenti relativi alle riaperture degli Stati USA, ed a nuovi dati macroeconomici migliori del previsto.

Dow Jones, gran denaro sul big del settore bancario

Tra le Blue Chips del Dow Jones, gran denaro oggi, martedì 26 maggio del 2020, sui titoli del settore bancario con Goldman Sachs (GS) che ha guadagnato al close l'8,96% a $ 196,06 con al gancio la JPMorgan Chase (JPM), +7,10% a $ 95,82. Molto bene a fine giornata pure Dow Inc. (DOW), +7,39% a $ 38,79, e Raytheon Technologies Corporation (RTX), +7,45% a $ 64,47.

Chiusura in controtendenza invece, sempre tra le Blue Chips, per Microsoft (MSFT), -1,06% a $ 181,57, per Apple (AAPL), -0,68% a $ 316,73, e per The Procter & Gamble Company (PG), -0,51% a $ 112,03.

I migliori di oggi sull'S&P 500, volano le compagnie aeree

Martedì da leoni oggi, sull'S&P 500, per i titoli delle compagnia aeree a partire da United Airlines (UAL), +16,30% a % 29,54, e passando per Alaska Air (ALK), +12,93% a $ 35,03, American Airlines (AAL), +14,85% a $ 11,14, e Southwest Air (LUV), +12,64% a $ 32,52.