La rinnovata incertezza mostrata ieri dalla piazza azionaria americana dovrebbe lasciare spazio oggi ad un nuovo tentativo di recupero. I futures sui principali indici viaggiano al di sopra della parità e vedono il contratto sull'S&p500 in rialzo dello 0,64%, preceduto da quello sul Nasdaq100 che avanza dello 0,82%.

A dare sostegno al mercato contribuiscono anche le positive indicazioni arrivate dal fronte macro visto che nell'ultima settimana le nuove richieste di sussidi di disoccupazione sono scese a 221mila unità, in calo di 9mila unità rispetto alla lettura precedente. L'indicazione odierna si è rivelata migliore delle previsioni degli analisti che si erano preparati ad un rialzo a 236mila unità.

Per oggi si segnalano gli interventi di alcuni membri della Fed e si tratta di Robert Kaplan, a capo della Fed di Dallas, oltre al quale parlerà Neel Kashkari, presidente della Fed di Minneapolis, e Patrick Harker, numero uno della Fed di Philadelphia.

Intanto sul fronte valutario il dollaro riprende quota nei confronti dello yen salendo a 109,54, mentre il biglietto verde è sostanzialmente stabile rispetto all'euro, con il cambio fotografato sui valori del close di ieri a 1,2271.
Debole il petrolio che dopo il ribasso di ieri cede leggermente terreno a poca distanza dai 61,5 dollari al barile, mentre arretra con più decisione l'oro in direzione dei 1.315 dollari l'oncia.

Tra i vari titoli da seguire Twitter che per la prima volta dalla quotazione ha chiuso un trimestre in utile, archiviando gli ultimi tre mesi dello scorso anno con un utile netto di 91,1 milioni di dollari, rispetto alla perdita di 167,1 milioni dello stesso periodo del 2016.