Dopo il forte rally di venerdì scorso, le Borse europee hanno chiuso la prima seduta della settimana contrastate in una giornata segnata dal mancato sostegno di Wall Street, oggi chiusa per festività. 

Maglia rosa tra i principali listini azionari continentali è stato il Ftse Mib milanese, che ha archiviato la sessione di scambi in rialzo dello 0,58%, a 20.329,83 punti, grazie alla buona performance dei bancari sull'attesa di nuovi aiuti dalla BCE.

In territorio positivo anche il Cac 40 francese (+0,31%), mentre hanno chiuso fiacche Londra (-0,23%) e Francoforte (-0,012%).



Wirecard vola: vietati gli short

Sul Dax, nel settore dei pagamenti digitali, le azioni della Wirecard hanno messo a segno un rally del 15% dopo che la Bafin, il regolatore dei mercati finanziari della Germania, ha annunciato lo stop temporaneo alle vendite allo scoperto sulle azioni della società da poco entrata sul paniere delle blue chips tedesche: il divieto, secondo quanto comunicato dalla stessa Wirecard in una nota, sarà in vigore fino al 18 aprile.