ASML

Mette d'accordo tutti nel settore chip ASML Holding, e questo dopo che il produttore di sistemi litografici per l'industria dei semiconduttori ha comunicato ieri di aver archiviato il primo trimestre con risultati superiori alle attese, prevedendo inoltre un'accelerazione della crescita nel corso dell'anno: il gruppo ha riportato un utile netto a 355 milioni su ricavi a 2,23 miliardi, in entrambi i casi battendo le stime di consenso posizionate rispettivamente a 197 milioni e 2,12 miliardi.



Commentando i conti, Liberum conferma oggi il rating Buy con target price che sale da 180 a 215 euroBarclays conferma il giudizio Overweight (tp migliorato a 210 euro), e infine forniscono giudizi equivalenti a Buy anche Berenberg (tp 200 euro), RBC, e UBS, che associa alla sua raccomandazione d'acquisto un fair value aumentato da 190 a 205 euro. "Mentre Samsung e TSMC avviano una produzione di massa di prodotti EUV (ultravioletto estremo), ASML raccoglie finalmente i frutti di molti anni di investimenti," scrive quest'ultimo broker.