Automotive: i Buy di Kepler Cheuvreux

Gli analisti di Kepler Cheuvreux tagliano oggi i target price su diversi dei titoli dell'industria automobilistica europea sotto la loro copertura.

L'estensore della nota, Thomas Besson, comunica di aver abbassato complessivamente le sue stime sui profitti di grandi costruttori, produttori di pneumatici e fornitori di componentistica ritenendo improbabile un aumento della domanda di auto a livello globale da qui al 2020.

Il broker avverte comunque che il comparto ha sensibilmente sottoperformato il mercato negli ultimi mesi, e come conseguenza di ciò le azioni dell'automotive scambiano a sconto del 30% rispetto alle medie storiche: il momento migliore per comprare azioni degli automakers, sottolinea la nota, è quando nessuno le vuole. 

Target giù, ma rating positivi 

Kepler ribadisce quindi il rating Buy sulle azioni di Fiat Chrysler Automobiles, con target price abbassato da 22 a 20 euro, di Renault, con target price tagliato da 120 a 110 euro, e dell'altro player francese PSA (con tp che scende da 30 a 28 euro).

Quanto alle case tedesche, gli esperti transalpini puntano ancora su Volkswagen (Buy, tp da 222 a 210 euro), alzano da Hold a Buy il rating su Daimler anche se con prezzo obiettivo anche in questo caso ridotto (da 66 a 64 euro), mentre mantengono viceversa una strategia ribassista sull'ultimo componente del terzetto BMW (Reduce con tp da 75 a 71 euro).