Equita giudica buy: Autostrada TO-MI (Astm) con fair value di 27,20 euro (possibile cessione del 13% della Milano-Serravalle, secondo indiscrezioni, tra i possibili acquirenti F2i, il Comune di Milano e Ferrovie Nord Milano), Enel con target price di 8,10 euro (nuova joint venture per lo sviluppo rinnovabili in India), Fca con target di 9,90 euro (rigettata la causa intentata da GM), Italmobiliare con prezzo obiettivo di 34,80 euro, migliorato del 16% rispetto al precedente in scia al miglioramento da parte della Sim milanese delle stime e della valutazione di Caffè Borbone, e Telecom Italia e Inwit con obiettivi rispettivamente di 0,47 euro e 10,60 euro (Cdp interessata a entrare nel progetto rete unica e nuova offerta sulla quota di Enel in Open Fiber).

Kepler Cheuvreux assegna un buy a: SanLorenzo con prezzo obiettivo di 18,50 euro (rischia di arenarsi l’operazione con Perini Navi) e Snam con target price di 4,70 euro in scia al DL Semplificazioni.

Banca Imi giudica buy: Fca con fair value di 9,40 euro e SeSa con target price di 65 euro (si rafforza nel settore Software e cloud grazie all’accordo con Red Hats).

Mediobanca valuta outperform: Garofalo Health Care con target price di 6,20 euro.

Banca Akros giudica accumultate: Exprivia con prezzo obiettivo di 1,050 euro (frena il progetto di integrazione tra la società pugliese e la controllata Italtel).

Rbc Capital assegna un buy a: Ferrari con fair value di 200 euro (secondo indiscrezioni la casa automobilistica  starebbe lavorando a una nuova super car, si tratterebbe di una versione ancora più potente della Portofino, modello entry level della gamma della società di Maranello).

Oddo valuta buy: Erg con obiettivo di 21,40 euro.