Mediobanca assegna un outperform ad Amplifon con target price di 13,50 euro (Tip è arrivata a controllare il 6,18% di Ampliter), Autogrill con prezzo obiettivo di 12,120 euro, Coima Res con target di 9,20 euro in vista della possibile acquisizione dell’Unicredit Pavillon, Enav con obiettivo di 4,60 euro (cancellata definitivamente la vendita di una quota del 50,4% a Cdp), Gedi Gruppo Editoriale con fair value di 0,92 euro nonostante la possibile riduzione dell’advertising quest’anno, Iren con fair value di 2,60 euro, Prima Industrie con target di 39 euro in scia all’incremento del 10,1% da inizio anno della produzione di macchine ed utensili stimato dall’Ucimu, Telecom Italia con target di 1,30 euro, Unicredit con obiettivo di 22 euro (il ceo Mustier ha negato il takeover di Cbk) e Unipol con fair value di 4,88 euro.

Proseguendo, Integrae Sim conferma il buy su Finlogic alzando però il prezzo obiettivo a 7,70 euro dai precedenti 7,10 euro dopo l’acquisizione di Teckmark e Multitec. Infine, per Rbc Capital è overweight Eni con obiettivo di 15,50 euro mentre Kepler Cheuvreux assegna un buy a Buzzi Unicem con target di 27,50 euro e a Luxottica con fair value di 55 euro.