Equita valuta buy doBank con target price di 12,80 euro (sottoscritto un accordo per l’acquisto dell`85% di Altamira AM, player spagnolo attivo nel business del servicing e del real estate con 55 mld di euro di masse gestite e con attività in Spagna, Cipro, Portogallo e Grecia), Erg con prezzo obiettivo di 20,60 euro dopo che nella finanziaria è stata confermata l’eliminazione dell’Ace e la sua sostituzione con la detassazione (al 15% Ires) degli utili reinvestiti e Ivs con fair value di 12,70 euro (il gruppo è entrato nel settore dei pagamenti digitali con l’acquisizione di Moneynet).

Ancora, Banca Akros giudica buy Banca Ifis con target di 22 euro in scia all’acquisto di 1,6 mld di euro di Npl da Mps, Banca Mps con obiettivo di 2,70 euro (venduti Npl per 3,5 mld di euro), Eni con fair value di 18,50 euro (i partner dell’Area 4 si assicurano impegni di acquisto del gas naturale per il progetto Rovuma LNG in Mozambico), Mondadori con target di 2 euro in scia a rumors si un possibile delisting ed StM con fair value di 23 euro (Apple ha tagliato le stime trimestrali). Giudizio accumulate inoltre per Generali con obiettivo di 17 euro (completata la vendita delle attività in Belgio).

Proseguendo, Banca Imi assegna un buy a Ferrari con target di 135 euro in scia all’annuncio dell’inizio di un programma di buyback la cui trance iniziale è prevista in 150 mln di euro e Italgas con obiettivo di 5,80 euro dopo l’annuncio di un accordo per l’acquisizione di 19 concessioni nel Centro-Sud Italia e in Sardegna. Giudizio add inoltre per Generali con fair value di 16,20 euro (incrementata la quota in una joint venture in India) e Sias con target di 14,50 euro in scia a un incoraggiante outlook per il 2019.