Gli analisti di Mediobanca assegnano Outperform a: Autogrill con target a 11.9 euro dopo la conferma dei target del Ceo, Cnh Industrial (target a 13 euro) dopo la nuova presentazione e le attività in ristrutturazione, Enel (target a 6.1 euro) dopo l’accordo tra Enel-X e Intesa, Sesa (target a 40 euro) dopo il deal concluso per SSa Informatica (1,4 mln di ricavi e 0.3 di ebitda).

A Equita giudicano Buy: Atlantia con target price a 25.1 euro (25,4 per Mediobanca) e Sias (target a 17.4 euro) nonostante l’incertezza sullo sblocco delle tariffe dal 1° luglio, Fca (target a 14.5 euro e a 15.1 per Banca Imi) dato che secondo Reuters la trattativa potrebbe ripartire, Eni (target a 20 euro) che realizzerà una jv con Maire Tecnimont per la conversione di rifiuti solidi urbani in idrogeno e metanolo, Credito Valtellinese (target a 0.11 euro) con Credit Agricole che potrebbe aumentare la partecipazione con nuove partnership commerciali, Telecom Italia (target a 0.6 euro) dopo l’intervista al Ceo di Open Fiber.

Gli analisti di Banca Imi valutano Buy: Autogrill (target a 10.9 euro dal precedente di 10.4 euro) alla luce dei cambiamenti di perimetro aziendale, Cellularline (target a 12 euro) che ha avuto ricavi a +14% nei primi quattro mesi 2019, Maire Tecnimont (target a 4.9 euro) dopo l’accordo siglato in Russia, Add su Banca Mediolanum (target a 6.5 euro) dopo i dati dei flussi di maggio.