Per gli analisti di Banca Akros valgono un buy CNH Industrial con target price di 12,60 euro in scia al fatto che negli Usa l’amministrazione Trump ha decretato di aumentare l’uso di biocarburante del 3,3% nel 2019, Iren con prezzo obiettivo di 1,92 euro (il comune di Piacenza vuole vendere una quota nel gruppo mentre il comune di Gonova vuole acquistare un’ulteriore quota), Leonardo con fair value di 13,25 euro dopo l’annuncio della vendita di quattro nuovi elicotteri in giappone per circa 40 mln di euro e Unieuro  con target di 18 euro in scia alle vendite nel periodo del black friday.

Sempre per Banca Akros valgono inoltre un accumulate Fca con obiettivo di 20 euro dopo il miglioramento del rating da parte di Fitch a BBB- e Generali con fair value di 17 euro, migliorato dal precedente target di 16,50 euro (secondo le comuncazioni di internal dealing, Leonardo Del Vecchio ha acquistato nei giorni scorsi nuove azioni salendo quindi al 3,59% circa del capitale, mentre Francesco Gaetano Caltagirone è salito al 4,60%).

Ancora, Hsbc giudica buy Pirelli & C. con target di 7,50 euro, abbassato però dai precedenti 8 euro in seguito alla revisione delle stime sulla redditività per il biennio 2019/2020.

Per gli analisti di Banca Imi vale poi un buy Banco Bpm con target price di 3,10 euro (il Cda della banca, che si è prolungato fino alla tarda serata di ieri, ha deciso di dare le deleghe all’ad per formalizzare un accordo sulla cessione di un portafoglio sofferenze fino a 8,6 miliardi e che, in vista dei rilanci in arrivo, potrebbe richiedere qualche altro giorno). Giudizio add invece per Fca con prezzo obiettivo di 15,80 euro e Generali con fair value di 16,20 euro.