Gli analisti di Banca Akros sono Buy su Mondadori (target price a 2.4 euro) dopo l’annuncio della dismissione degli asset francesi, Accumulate su Inwit (target price a 7.34 euro) alla luce dei dati 2018.

A Banca Imi i Buy sono su Esprinet (target a 6 euro) dopo i dati 2018 e le attese di focalizzazione su busness a più alta redditività, Wiit (target a 62.1 eur) dopo i risultati 2018, Snam (target a 4.6 euro) in attesa dei dati schedulati per oggi. Add su Ima (target a 80 euro e a 71 euro per Equita) dopo i dati preliminari 2018, Ubi Banca (target a 3.9 euro).

Outperform per gli analisti di Mediobanca su Eni (tgt a 21 euro e a 20 euro per Equita) con il miglioraemnto dei FCF, Atlantia (tgt a 25.2 euro) dopo i numeri dell’aeroporto di Nizza, Cnh Industrial (target a 13 euro) dopo i dati della concorrente Deere, Enav (tgt a 5 euro, lo stesso di Equita) con un gennaio molto forte, Enel (target a 5.7 euro), Sias (tgt a 16.2 euro), Tenaris (tgt a 15.5 euro) con Pmex che potrebbe aumentare il capex.

Giudizio Buy da Kepler per  Cerved con target di 10 euro (10.50 per Mediobanca), Enel con obiettivo di 6 euro, Eni con fair value di 19 euro, Generali con target di 17,50 euro, Prysmian con obiettivo di 24 euro e Sias con target di 16,20 euro.

A Equita i Buy sono poi per Gima Tt (target a 10 euro) dopo i dati preliminari 2018 e Sias (tgt a 17.4 euro).