Equita valuta buy: A2a con target price di 1,55 euro (accordo con Fnm e Snam per lo sviluppo di treni alimentati a idrogeno in Lombardia), Cy4Gate con target di 7,10 euro (nuovo contratto da 600mila euro), Eni con prezzo obiettivo di 10 euro (siglato un memorandum of understanding con le autorità cinesi sulla cooperazione energetica), Fca con obiettivo di 20,50 euro (investimenti in Polonia per produrre nuovi modelli ibridi ed elettrici),Italmobiliare con prezzo obiettivo di 34,80 euro (fatturato 2020 di Tecnica, partecipata al 40%, è atteso in calo solo “high single digit”), NB Autora con target di 10 euro (nuovo investimento da 5 mln di euro con impegno fino a ulteriori 19 mln nel settore veterinario), Snam con target di 5,30 euro, Newlat Food con fair value di 8,70 euro (accordo con Centrale del Latte d’Italia sul prezzo del latte 2021-23 nella filiera Mukki) e Nexi con obiettivo di 18 euro in scia al piano cashback.

Fidentiis assegna un buy a: Banco Bpm con prezzo obiettivo di 2,10-2,30 euro (annunciata la conclusione della cartolarizzazione di un portafoglio di crediti leasing in sofferenza da 145 mln  di euro, sulla tranche senior verrà richiesta la Gacs).

Intesa Sanpaolo giudica buy: A2a con target price di 1,55 euro e Pirelli con prezzo obiettivo di 5,40 euro (il 31 marzo il management presenterà il nuovo piano industriale).

Giudizio add inoltre per Juventus con fair value di 0,95 euro (Fca ha esteso fino a giugno 2024 l’accordo di sponsorizzazion per un corrispettivo base annuo di 45 mln di euro e componenti variabili in funzione dei risultati sportivi), Snam con target di 5,40 euro e Terna con obiettivo di 7,10 euro (nuova linea elettrica da 380kV Cassano-Chiari approvata dal Ministero dello Sviluppo Economico).

Mediobanca valuta outperform: Enel con fair value di 9,20 euro (Endesa ha completato la costruzione di due impianti solari fotovoltaici con una capacità installata totale di 100MW), Italgas con target di 6,50 euro (ammessa dall’Agenzia delle Entrate al regime di compliance cooperativa), Snam con obiettivo di 5,15 euro, Telecom Italia con fair value di 0,63 euro (Intesa SanPaolo migrerà i servizi di informazione su G Cloud, affidandosi ai data center di Telecom Italia).