Fidentiis valuta buy: Abitare In con fair value di 56/62 euro (secondo rumors, negati però per ora, Bain Capital, Varde Partners, Goldman Sachs and Green Stone Sicaf sarebbero interessati ad acquistare la società), Ferrari con prezzo obiettivo però sotto revisione (il board ha deciso di distribuire un dividendo di 1,13 euro per azione, l’8% in più rispetto a quello distribuito l’anno scorso), Terna con target price di 6/6,20 euro (oggi i risultati preliminari del 2019) e Sirio con obiettivo di 17/18 euro (siglati due nuovi contratti con Zako sushi stores in Italia).

Equita assegna un buy a: Antares Vision con fair value di 12 euro (nuova filiale in Germania), Banca Ifis con obiettivo di 17,70 euro (nuova emissione di bond Senior preferred), Banco Bpm con target price di 2,90 euro (aumentato il peso nel portafoglio della Sim milanese), Cir con prezzo obiettivo di 0,72 euro (da oggi è efficace la fusione con Cofide), Mediobanca con target di 11,70 euro (aumentato il peso nel portafoglio della Sim milanese), Newlat Food con target di 8,50 euro (oggi i risultati preliminari del 2019) e Unicredit con fair value di 16,80 euro (aumentato il peso nel portafoglio della Sim milanese).

Banca Akros assegna un buy a: A2a con target di 2 euro in vista dei risultati del 2019 in calendario il 25 febbraio, Cellularline con obiettivo di 9,50 euro (lanciate le nuove cover per smartphone eco compatibali) e Fiera Milano con fair value di 6,80 euro, alzato dai precedenti 5,20 euro (celebra i 100 anni di attività).

Giudizio inoltre accumulate per Banca Ifis con obiettivo di 17,50 euro, Ferrari con target di 190 euro, Intesa Sanpaolo con fair value di 2,65 euro, alzato dai precedenti 2,50 euro, Inwit con target price di 10,90 euro (il 5 marzo i risultati preliminari del 2019), Mediaset con prezzo obiettivo di 2,80 euro (propogata a metà agosto il termine per conclidere il deal Mfe) e Tenaris con fair value di 11,50 euro (oggi i risultati 2019).