Equita assegna un buy a: Acea con target price di 18 euro in scia all’acquisito un impianto di trattamento per le plastiche con un investimento da 18 mln di euro, Atlantia con prezzo obiettivo di 25,90 euro nonostante Moody’s abbia posto i rating della holding sotto revisione per un possibile downgrade in seguito alla pubblicazione del rapporto della commissione del Ministero delle Infrastrutture che ritiene la concessione di Aspi possa essere revocata in anticipo senza indennizzo, contrariamente a quanto previsto dal contratto, Bper Banca con fair value di 5,50 euro (secondo quanto dichiarato dal ceo Vandelli “per considerare un intervento in Carige è necessario un impatto neutro sul capitale”), doValue con target di 16,30 euro (secondo Il Messaggero Unicredit starebbe valutando soluzioni per la gestione degli Utp costituito da 15 mld di euro di posizioni lorde) e Unicredit con obiettivo di 13,40 euro (la possibile operazione con doValue permetterebbe di migliorare il processo di gestione degli Utp e ridurre ulteriormente l’Npe Ratio).

Kepler Cheuvreux valuta buy: Ovs con fair value di 2,50 euro in scia alle buone prospettive per il gruppo nei prossimi mesi.

Jp Morgan giudica overweight: Pirelli & C. con prezzo obiettivo alzato da 6,6 a 8 euro per azione e con giudizio migliorato da “neutral” a “overweight”.

Banca Akros giudica buy: Digitouch con target price di 2,17 euro (cresce nel Data Management e rivede piano industriale), Gedi Gruppo Editoriale con prezzo obiettivo di 0,47 euro in scia alla riorganizzazione delle attività online, Net Insurance con fair value di 6 euro, alzato dai precedenti 5,50 euro (nuove opportunità di creazione di valore, secondo gli analisti dell’istituto milanese) e Piaggio con target di 3 euro dopo la concessione di un prestito da 70 mln di euro da parte dell’European Investment Bank.