Equita valuta Buy: Cnh Industrial con target a 13.6 euro (13 euro il target di Mediobanca) con i cinesi forse interessati a Iveco, Banco Bpm (target a 3 euro) che torna sul mercato con un senior preferred (3 anni, 750 mln, 2%), Ivs (target a 12,7 euro) con possibili operazioni di M&A con Ev oltre i 50 mln, Saipem (target a 5,3 euro e a5,9 per Imi), Telecom Italia (target a 0,60 euro) sulle ipotesi di rete unica, Brembo (target a 13,1 euro).

Mediobanca assegna un outperform a: Gedi (target a 0.55 euro) dopo i dati del 2018, Atlantia (target a 25.2 euro) dopo i dati sul traffico di gennaio, Autogrill (target a 11.3 euro) con il National Restaurant Performance Index ancora in calo, Brembo (target a 12,67 euro), Cerved (target a 10,50 euro), Danieli (target a 21,3 euro) dopo i nuovi ordini in RUssia, Enel (target a 5,70 euro), Leonardo (target a 12 euro) sul consensus 2018-2019, Piaggio (target a 2,5 euro e a 2,6 euro per Imi).

Per gli analisti di Banca Imi valgono un Buy: Cellularline (target a 12,6 euro) che si muoverà al Segmento Star, Mediobanca (target a 9,9 euro), Prima Industrie (target a 33 euro) sui dati 2018. Add su Generali (target a 16,2 euro) sul possibile interesse per Kairos.

Banca Akros valuta Buy: Unieuro con target a 18 euro dopo l’M&A in Sicilia. Accumulate su Amplifon (target a 20,3 euro) sulle preview 2018, Fincantieri (target a 1,65 euro) sul nuovo contratto on Viking, Prysmian (target a 23 euro)sul Q4 positivo.