Fidentiis assegna un buy a: Anima Holding con target price di 7,50-8,00 euro (Poste Italiane e Anima hanno aggiornato i termini dell’accordo 2018 relativo al sottostante dei prodotti vita gestiti da Anima e distribuiti da Poste), Piaggio & C. con fair value di 2,90-3,10 euro in vista di possibili agevolazioni fiscali in India per quanti acquistano moto e scooter e in scia ai dati sulle vendite in Francia e Telecom Italia con prezzo obiettivo di 0,70-0,80 euro (diversi quotidiani riportano che il Governo ha dato il via libera al progetto per la creazione di una rete broadband unica che offra una serie di garanzie sul fronte della governance per ottenere il benestare dell’authority per la Concorrenza, piano permetterebbe a Tim di avere la maggioranza del capitale della rete a fronte di restrizioni stringenti sulla governance, dicono i giornali).

Intesa SanPaolo giudica buy: Piaggio & C. con fair value di 3,10 euro e Telecom Italia con prezzo obiettivo di 0,70-0,80 euro di 0,54 euro.

Giudizio add inoltre per Mediobanca con target price di 8,30 euro (la Bce ha dato il suo ok all’incremento della quota detenuta da Leonardo Del Vecchio in Mediobanca oltre la soglia del 10% e fino al 19.99%).

Mediobanca assegna un outperform a: Anima Holding con target price di 4,50 euro, Pharmanutra con prezzo obiettivo di 27,60 euro (la linea di prodotti SiderAL sono state migliori delle stime nel primo semestre dell’esercizio in corso) e Telecom Italia con prezzo obiettivo di 0,68 euro.

Equita valuta buy: Ascopiave con target price di 4,40 euro nonostante il posticipo della gara per Vicenza 3, spostata al 30 settembre 2021, Enel con prezzo obiettivo di 8,50 euro (il chiarimento sul’azionariato di Open Fiber, ora 50-50% Cdp-Enel che potrebbe trovare una soluzione con l’offerta vincolante in arrivo per la quota Enel da parte di Macquarie), Intesa SanPaolo con fair value di 2,30 euro (conclusa con successo l’emissione di due tranche di bond perpetual Additional Tier 1 per un totale di 1500 mln di euro), Mediobanca con target di 9 euro (atteso per oggi l’ok Bce a Delfin per salire sopra il 10% dell’istituto), Recordati con obiettivo di 53 euro dopo che FDA statunitense ha autorizzato un nuovo collirio per la cistinosi e Snam Rete Gas con fair value di 5 euro in scia a un nuovo accordo di cooperazione strategica in Cina.

Jefferies valuta buy: Salvatore Ferragamo con fair value di 15 euro (la crisi del Covid19 potrebbe accelerare una reazione all’indeblimento del brand compresa la vendita, secondo gli analisti).

Barclays giudica overweight: Unipol con prezzo obiettivo di 5,40 euro, alzato dai precedenti 5,10 euro dopo la semestrale.

Berenberg assegna un buy a: Unicredit con target price di 9,50 euro in scia ai rumors per la costituzione di una bad bank UE.