Fidentiis valuta buy: Autogrill con target price di 15-16 euro (sebbene il ministro delle Infrastrutture Paola De Micheli abbia affermato che la complicazione della vicenda sul caso ASPI rende impossibile al momento prevedere i tempi per una soluzione, in quanto vi sono una serie di risvolti legali molto importanti che devono essere risolti per primi).

Banca Akros assegna un buy a: Fca con prezzo obiettivo di 15 euro (Peugeot avvia il riacquisto di 10 milioni di azioni proprie da Dongfeng), Digital Bros con fair value di 24,50 euro dopo la trimestrale e la guidance ed Hera con obiettivo di 3,90 euro dopo un vitual roadshow del gruppo.

Goldman Sachs valuta buy: Snam con target price di 5 euro in scia alle prospettive sul business dell’idrogeno in Italia.

Intesa SanPaolo giudica buy: illimity con prezzo obiettivo di 10,50 euro in scia alla joint venture con Fabrick (gruppo Sella) nel business dell’open banking, Telecom Italia con target price di 0,54 euro (gli ad di Sky Italy, Ibarra, Vodafone Italy, Bisio, e Wind Tre, Hedberg hanno incontrato l’ad Delegato di Cdp e i Ministri Gualtieri e Patuanelli per discutere il piano sulla rete unica) e Unicredit con fair value di 4,60 euro (completato riacquisto di circa 86,5 mln di obbligazioni in circolazione).

Giudizio add inoltre per Cnh Industrial con obiettivo di 7 euro (dimesso il presidente di Nikola dopo l’apertura di un’indagine da parte della Sec), Enel con target di 8,80 euro (ha avviato la riorganizzazione delle attività rinnovabili in Centro e Sud America attraverso l’integrazione nella controllata cilena Enel Américas degli attuali asset rinnovabili non convenzionali del gruppo in Argentina, Brasile, Colombia, Costa Rica, Guatemala, Panama e Perù) e Unicredit con fair value di 9,10 euro (secondo quanto riportato Bloomberg, il management è stata sondato dal MEF in merito alla vendita di Mps).

Equita valuta buy: Antares Vision con target di 11,40 euro (semestrale migliore delle stime), Enel con obiettivo di 8,50 euro, Fiera Milano con fair value di 4 euro (indicazioni postive delle prime manifestazioni fieristiche Mipel e Micam), illimity con target di 10,40 euro, Leonardo con obiettivo di 9,20 euro (nuovo contratto per elicotteri militari del valore di 300 mln di euro in Austria) e Recordati con fair value di 53 euro (siglato un accordo di licenza in esclusiva con la società americana ARS Pharmaceuticals per la commercializzazione di ARS-1, per il trattamento in emergenza di reazioni allergiche gravi).

Kepler Cheuvreux giudica buy: Nexi con prezzo obiettivo di 18 euro, alzato dai precedenti 17 euro (il Governo manterrà tra le priorità la trasformazione digitale), Esprinet con fair value di 11 euro (inizio copertura titolo) e Illimity con target di 11 euro.

Citigroup assegna un buy a: Banca Mediolanum con obiettivo di 7,10 euro in scia all’andamento e alle prospettive della raccolta e Unicredit con fair value di 10,40 euro (secondo rumors stampa il tesoro dovrebbe mettere 3-4 mld di euro di capitale per vandere Mps a Unicredit).

Ubi Banca valuta buy: MailUp con target price di 6,80 euro e Comer Industries con fair value di 13,60 euro.

Credit Suisse assegna un buy a: Intesa SanPaolo con target price di 2,50 euro in scia alla buona esposizione dei ricavi alle attività di risparmio gestito.

Oddo valuta buy: Fca con prezzo obiettivo di 14 euro (prestito di 485 mln di euro dalla BEI per l’elettrificazione dei modelli).

Integrae Sim giudica buy: Nvp con fair value di 4,50 euro.