Banca Akros assegna un buy a: Buzzi Unicem con prezzo obiettivo di 27 euro, alzato dai precedenti 25 euro (risultati 2020 migliori delle attese), Leonardo con target price di 6,50 euro (la canadese Telesat ha incaricato Thales Alenia Space, joint venture tra Leonardo e Thales, di costruire 300 satelliti per telecomunicazioni in orbita bassa in un accordo del valore di circa 3 mld di dollari, con il primo lancio atteso tra circa due anni), Telecom Italia con fair value di 0,56 euro in scia alla trimestrale di Tim Brazil e Unieuro con obiettivo di 21 euro (comprato il flagship store da 2250 mq di Limbiate di Galimberti).

Giudizio accumulate inoltre per Atlantia con target di 17 euro (emesso un nuovo bond da 1 mlndi euro), Banca Sistema con obiettivo di 1,90 euro (oggi i risultati del quarto trimestre del 2020) e Creval con fair value di 13 euro in scia ai risultati del 2020.

Bestinver giudica buy: Banco Bpm con target price di 2,10-2,30 euro (dopo 187 mln di euro di oneri netti di ristrutturazione legati alla chiusura di filiali e incentivi all’esodo del personale, chiude il quarto trimestre con un rosso di 242 mln, complici anche maggiori rettifiche su crediti e un minor contributo dell’attività di trading ma l’istituto sta studiando la soluzione migliore per una possibile fusione, che resta un obiettivo chiave, ha detto l’ad), Leonardo con prezzo obiettivo di 7-8 euro, Mediobanca con fair value di 8-9 euro (trimestrale migliore delle stime), Saras con obiettivo di 1,20-1,30 euro (iniziate le procedure per la costruzione di un nuovo parco eolico da 60MW in Sardegna) e Telecom Italia con target di 0,70-0,80 euro.

Intesa Sanpaolo giudica buy: Banca Sistema con prezzo obiettivo di 2,30 euro, Credem con target price di 6,10 euro (outlook 2021 migliore delle stime), illimity con obiettivo di 10,50 euro (domani la trimestrale), Leonardo con fair value di 6,20 euro, Mediobanca con target di 9,30 euro in scia ai risultati del primo semestre dell’esercizio 2020/2021 e Stellantis con obiettivo di 17,80 euro (il motore della Maserati Nettuno potrebbe essere utilizato per altri marchi del gruppo).

Giudizio add inoltre per Banco Bpm con obiettivo di 2,20 euro, Banca Generali con target di 31,30 euro in vista dei risultati del 2020 in calendario oggi, Tinexta con target di 22 euro (annunciata una partnership con Sace) e Unicredit con obiettivo di 9,10 euro (l’11 febbraio i risultati del quarto trimestre 2020).

Mediobanca assegna un outperform a: Franchi Umberto Marmi con fair value di 10,40 euro (il 25 febbraio l’assemblea degli azionisti si riunirà per portare il numero dei membri del CdA a 11 dai precedenti sette) e Moncler con target di 55 euro (doanti 3.600 pc portatili agli studenti di Milano).

Equita valuta buy: Credem con prezzo obiettivo di 5,50 euro (risultati del quarto trimestre 2020 migliori delle stime), De’ Longhi con target di 34,40 euro (secondo indiscrezioni stampa sarebbe entrata con una quota di minoranza in La Marzocco, attiva nella produzione di macchine da caffè), Enel con fair value di 9,30 euro (attesa degli investimenti di Endesa sui progetti per l’idrogeno), Intesa SanPaolo con obiettivo di 2,50 euro (accordo con BNP Paribas per rilevare il 100% di Cargeas Assicurazioni) e Snam con target di 5,20 euro (piano di investimenti da 500 mln per la greca Desfa).

Kepler Cheuvreux giudica buy: Astaldi con fair value di 0,48 euro (secondo gli analisti il titolo avrebbe ancora dei  margini di apprezzamento prima di un prossimo delisting) ed Esprinet con obiettivo di 12 euro in scia ai risultati preliminari del 2020.