Banca Akros valuta buy: Gpi con target price di 14,10 euro dopo che Cerved ha confermato il rating del credito ad A3.1 (corrispondente ad A- di S&P e ad A3 di Moody’s), Tinexta con prezzo obiettivo di 14,50 euro dopo l’acquisto del residuale 10% di Co.Mark’s e Telecom Italia con fair value di 0,77 euro in vista dei risultati del primo semestre che saranno diffusi il 1° agosto.

Giudizio accumulate inoltre per: Sogefi con target di 2,25 euro in vista dei risultati del secondo trimestre che saranno diffusi oggi.

Equita assegna un buy a:

Atlantia con prezzo obiettivo di 25,90 euro (il ministro Toninelli ha sottolineato che il progetto del Passante di Genova è per il momento sospeso), Aquafil con target price di 13,50 euro (dopo Prada, anche un`altra società del lusso, Burberry, ha pubblicamente dichiarato che utilizzerà l’Econyl di Aquafil per alcune collezioni uomo/donna), Autogrill con fair value di 10,40 euro (aggiudicato un nuovo contratto presso l’areoporto di Manchester con ricavi complessivi stimati in 84 mln di euro), Coima Res con obiettivo di 9,40 euro (accordo di locazione con Accenture per il progetto Corso Como Place a Milano), Enav con target di 5,10 euro (finalizzata l’acquisizione della divisione Air Navigation di Ingegneria dei Sistemi), Ima e Gima TT con obiettivi rispettivamente di 76 e 8,40 euro in scia alle indicazioni incoraggianti da Philip Morris sull’utilizzo delle sigarette elettroniche, Pirelli & C. con fair value di 7,50 euro (verso il prolungamento del patto Tronchetti-ChemChina dal 2020 al 2022), Unicredit con obiettivo di 16,30 euro dopo il miglioramento del rating da parte di Moody’s e, infine, Unipol e Bper con target rispettivi di 5,48 e 5,50 euro dopo il via libera condizionato da parte dell’antitrust all’operazione UnipolBanca da parte Bper.