Equita giudica buy: Atlantia con target price di 25,90 euro (continua lo scontro fra Lega e M5S sull’opportunità di avviare o meno la procedura di revoca della concessione), Enel con prezzo obiettivo di 6,50 euro (secondo indicazioni di stampa, il management potrebbe essere al lavoro per la cessione dei propri assets in Romania) e Inwit con fair value di 9 euro (secondo indiscrezioni stampa ci sarebbe un pool di banche pronto ad accordare un prestito di cinque anni per un controvalore di 2.5-3 mld di euro).

Banca Akros valuta buy: Il Sole 24 Ore con target di 0,85 euro in scia alla riduzione del debito marginale, Maire Tecnimont con obiettivo di 4,50 euro (aggiudicata un contratto di Engineering, Procurement and Construction per l’implementazione di una nuova unità di granulazione in grado di produrre diverse tipologie di fertilizzanti) e Piaggio con fair value di 3 euro in scia a quanto affermato da Roberto Colaninno durante l’assemblea straordinaria di venerdì scorso (secondo semestre positivo, investimenti per 130 mln di euro e il lancio del nuovo Porter).

Giudizio accumulate inoltre per: Atlantia con target price di 25 euro, Igd con prezzo obiettivo di 9,50 euro (accordi vincolanti con un operatore immobiliare di primaria importanza), Italia Online con fair value di 2,65 euro in scia al lancio di un’Opa da parte di Libero Acquisition, Golden Tree Asset Management e Avenue Capital a 2,82 euro per azione, Mediaset con fair value di 3,60 euro (ottenuti i diritti per 16 partite di UEFA Champions League al mercoledì, tutte le dirette di UEFA Europa League più la finale, le sintesi e la Supercoppa UEFA), Plc con target di 1,95 euro (approvata dall’assemblea l’acquisizione del rimanante 49% di Monsson) e Reply con obiettivo di 61 euro (articolo sulla società nella rubrica Lettera all’Investitore sul Sole 24 Ore).