Banca Akros assegna un Buy a: Fca (target a 18 euro) dopo la decisione del Board di Renault di prendere un giorno in più per decidere sull’operazione, Gedi (taregt a 0.47 euro) sulla vendita di Persidera a F2i, StM (target a 17.9 euro) pr con il settore visto in calo del 12% quest’anno.

Accumulate su Azimut (target a 18.5 euro) dopo i target societari 2019 confermati, Diasorin (target a 94.8 euro) sulle nuove collaborazioni con Qiagen, Fiera Milano (target a 5 euro) che potrebbe essere favorita dai tax credit.

Gli analisti di Banca Imi valutano Buy: Autogrill (target a 10.4 euro e a 11.5 euro per Akros) alla luce dei target del business plan, Piaggio (target a 3.2 euro e  a 2.7 euro per Mediobanca) pur dopo i dati di maggio del mercato italiano, Sesa (target a 35.1 euro e a 40 per Mediobanca) e Telecom Italia (target a 0.61 euro). Add per Ima (con target alzato da 74.5 a 78 euro) dopo essere salita al 63% in Atop.

A Equita giudicano Buy: Aquafil con target a 13.5 euro dopo l’acquisizione negli Usa e il rialzo delle stime di utile dal prossimo anno, Atlantia (target a 25.1 euro) e Sias (target a 17.4 euro) sull’evoluzione del DL Sblocca Cantieri, Autogrill (target a 10.4 euro) sulla guidance 2019, Bper Banca (target a 5.5 euro) che starebbe sondando il dossier Carige, Eni (target a 20 euro e a 21.5 per Mediobanca) dopo le nuove scoperte in Angola, Fca (target a 16.8 euro, a 17.5 per Mediobanca e a 15.1 per Banca Imi), Gima TT (target a 8.4 euro e a 8.5 euro per Mediobanca).

Gli analisti di Mediobanca assegnano Outperform a: Bff Banking group (target a 6.8 euro9 sui dati del business plan comunicato, Enel (target a 6.1 euro) dopo le nuove nomine in Nord America, Nexi (target a 10.5 euro e a 9.6 per Akros) con Atos interessata a una partnership con Sia, Pirelli (target a 6.6 euro) sul possibile nuovo COO cinese.