Banca Akros assegna un buy a: Cir con target price di 0,60 euro (attraverso Giano Holding ha acquisito il 5% di Gedi), Digital Bros con prezzo obiettivo di 24,50 euro in scia al lancio della versione per pc videogioco Death Stranding, Enel con fair value di 8,50 euro (ha ricevuto una manifestazione di interesse da parte del fondo infrastrutturale Wren House per la quota in Open Fiber) e Unieuro con target di 9 euro dopo la trimestrale.

Giudizio accumulate inoltre per Atlantia con obiettivo di 17 euro (oggi giornata chiave per le scelte del governo sulla revoca della concessione ad Aspi), Cnh Industrial con fair value di 8,50 euro in vista della nomina del nuovo ad, Fca con target di 10 euro (allo studio da parte del Governo italiano possibili incentivi al settore auto) e Rai Way con obiettivo di 6,30 euro (semestrale in calendario il 30 luglio).

Fidentiis giudica buy: Saras con prezzo obiettivo di 1,20-1,30 euro in scia all’andamento del benchmark del margine di raffinazione e Telecom Italia con target price di 0,95-1,00 euro (dopo l’accordo con Open Fiber, Iliad è pronto a sbarcare nella telefonia fissa puntando a 5mila siti attivi entro fine anno).

Equita assegna un buy a: DoValue con prezzo obiettivo di 9,80 euro (indicazioni preliminari sul secondo trimestre megliori delle stime), Enel con target price di 8,10 euro e Telecom Italia con fair value di 0,47 euro (aumenta la pressione del governo per un accordo sulla rete unica).

Banca Imi valuta buy: Banca Sistema con obiettivo di 2,20 euro (finalizzata l’acquisizione del comparto credito su pegno del gruppo Intesa Sanpaolo) e Telecom Italia con target di 0,62 euro.

Giudizio add inoltre per Banca Generali con fair value di 25,80 euro in scia alla raccolta netta registrata a giugno.

Mediobanca giudica outperform: Alkemy con target di 7,80 euro (M&A nel comparto), Cattolica Assicurazioni con target price di 5,50 euro (il ceo di Vittoria Assicurazioni ha confermato la proposta di acquisizione), Enav con fair value di 6 euro (la Commissione Europea, per mitigare l’impatto generato dal Covid19 sul settore aereo, ha proposto delle misure speciali per gli aderenti alla UE in relazione ai target di perfomance europei 2020-2021, Enel con prezzo obiettivo di 8,60 euro, Exor con obiettivo di 62 euro (Cir e Mercurio hanno acquistato una quota del 5% di Gedi), Italgas con fair value di 6,20 euro (il management ha proposto al governo italiano una nuova iniziativa per superare i problemi relativi alle gare d’appalto), Telecom Italia con target di 0,68 euro e Unieuro con obiettivo di 10,70 euro in scia ai risultati del semestre.

Kepler Cheuvreux valuta buy: Unieuro con fair value di 10 euro.

Integrae Sim giudica buy: Confinvest con prezzo obiettivo di 5,84 euro in scia alla semestrale.