Per gli analisti di Equita Sim valgono un buy A2a con target price di 1,18 euro dopo che il presidente Valotti ha sottolineato che gli advisors stanno lavorando all’operazione con Linea Group inoltre, nei prossimi mesi, si potrebbe assistere all’agregazione con Acsm-Agam, dove A2a ha già una quota del 21,9%, BB Biotech con target di 335 euro (nel secondo trimestre la rotazione di portafoglio è più pronunciata rispetto alla mediastorica, titolo al momento a sconto sul Nav di circa l’8%), Enel Green Power con prezzo obiettivo di 2,30 euro in scia all’allacciamento alla rete dell’impianto di Dominica in Messico, che passa da 100 a 200 MW di capacità eolica, e quello di Osage, in Nord America, con capacità di 150 MW e Finmeccanica con obiettivo di 12,60 euro dopo la conclusione del buy-back di un paniere di bond per 450 mln di euro e un consequenziale risparmio di oneri finanziari percirca 20 mln di euro annui, pari al 5% degli oneri finanziari complessivi stimati per l’anno prossimo.

Ancora, Banca Imi giudica add A2a con target price di 1,28 euro e Azimut Holding con target di 31,65 euro in scia a una nuova acquisizione in Australia. Mentre Barclays Capital ha alzato il prezzo obiettivo di Saras a 2,20 euro confermando la raccomandazione overweight e Banca Akros conferma l’accumulate su Azimut Holding con un target price di 30 euro.