Banca Imi valuta buy: D’Amico con target price di 0,15 euro, alzato dai precedenti 0,11 euro dopo i risultati semestrali, Enel con fair value di 6,70 euro (buyback per il piano di incentivi), Fincantieri con prezzo obiettivo di 1,38 euro (il ritrovato accordo tra Roma e Parigi può supportare la decisione dell’antitrust Ue sul deal Fincantieri –Stx France), Giglio Group con target di 5,50 euro, ridotto però dai precedenti 6,20 euro dopo la semestrale, Orsero con obiettivo di 10,20 euro dopo la richiesta del passaggio al segmento Star di Borsa Italiana e Iren con fair value di 3,40 euro in scia alla negoziazione con Snam per la vendita di una quota del 49% del rigassificatore di Livorno.

Giudizio add inoltre per: Poste Italiane con target price di 10,30 euro (positivo l’apporto del maxi hub logistico a Bologna) e Snam con prezzo obiettivo di 4,90 euro.

Banca Akros giudica buy: Eni con target price di 18,50 euro in scia alla conferma degli obiettivi produttivi.

Giudizio accumulate inoltre per: Atlantia con fair value di 25 euro (il commissario Stefano Paleari ha riferito all’incontro con il ministro dello Sviluppo che la cassa di Alitalia è scesa a 360 milioni di euro), Banca Sistema con obiettivo di 2,30 euro dopo il via alla terza cartolarizzazione del portafoglio CQ (Cessione del Quinto), Fca con target di 14,70 euro in vista dei possibili nuovi incentivi per la rottamazione in Italia dei veicoli che non siano almeno Euro4 ed Enel con fair value di 6,75 euro (ha annunciato una riduzione del 70% delle proprie emissioni di CO2 entro il 2030).

Equita assegna un buy a: Atlantia con prezzo obiettivo di 25,80 euro (quanto emergerà dalla indagini su Autostrade per l’Italia è molto importante per capire quali rischi emergeranno dal fronte legale e quale sarà il coinvolgimento della società), Autogrill con target price di 10,60 euro (il fatturato luglio-agosto sarà diffuso il 26 settembre), Autostrada TO-MI con fair value di 34,50 euro perchè a detta della Sim il titolo tratta con multipli eccessivamente a sconto rispetto alle opzioni di releverage date dal basso indebitamento (12x p/e 2020), Enel con obiettivo di 7 euro, Eni con target di 20 euro ed Fca con fair value di 14,50 euro.