Equita assegna un buy a: Merck con target price di 130 euro dopo i risultati del secondo trimestre in linea con il mercato, Telecom Italia con target di 0,47 euro nonostante la maggior parte degli esponenti politici si esprima a favore della rete unica ma chieda una governance forte a favore dello Stato (il  CdA di Telecom si sarebbe espresso invece per porre come condizioni il controllo dell’asset) e Coima Res con prezzo obiettivo di 7,80 euro a seguito dei risultati del primo semestre che hanno mostrato utili sopra le attese.

Mediobanca valuta outperform: Banca Farmafactoring con fair value di 6,80 euro (Il Sole 24 Ore riporta che il gruppo sarebbe pronto a vendere la piattaforma fintech PrestaCap), Cellularline con target di 6,50 euro dopo che i dati trimestrali del rivenditore tedesco di elettronica di consumo Ceconomy hanno evidenziato una crescita delle vendite dell’8,4% dopo la riapertura dal lockdown, Enav con target price di 6,00 euro a seguito dei dati di luglio sul traffico aereo che mostrano un calo del 62% contro il -85-90% del periodo aprile-giugno, Enel con fair value di 8,60 euro dopo l’accordo decennale con Ced per fornire in Guatemala un totale di 1,26 TWh di energia da fonti idriche.