Banca Imi giudica Buy: Anima Holding con target a 4.8 euro (5,6 euro il target di Equita e a 5.5 quello di Kepler) dopo i flussi di marzo, Enel (target a 5.7 euro e a 6.1 per Mediobanca) in attesa dell’aumento di capitale da 3.5 mld di Enel Americas, Giglio Group (target a 6.2 euro) dopo l’accordo con Moreschi, Mediobanca (target a 9.9 euro) sull’interesse per Kairos, Piaggio (target a 2.6 euro e a 2.5 euro per Mediobanca) sulle immatricolazioni in India.

Per gli analisti di Mediobanca valgono un Outperform: Banca Generali (target a 23.5 euro) che punterebbe su family office e private banking in ottica di consolidamento, Hera (target a 3.6 euro) che dovrebbe continuare a svolgere un ruolo di consolidamento nel settore.

Banca Akros giudica Buy: Digitouch (target a 2.3 euro) che punta all’espansione in Italia e all’estero, Iren (target a 2.7 euro) che il 12 aprile comunicherà i risultati 2018, Leonardo (target a 13.5 euro, a 12,5 euro per Equita e a 13 euro per Mediobanca) che dovrebbe ricevere un ordine per 4 elicotteri AW101 dalla Polonia e non si vedrà applicate tariffe dagli Usa.

Per gli analisti di Equita valgono un Buy: Atlantia (target a 24.6 euro) che potrebbe rientrare in Alitalia, Iren 1(target a 2.8 euro) pur con le incertezze sul nuovo CdA e il cambio del presidente.

Kepler giudica Buy: Azimut con target a 18 euro dopo i dati di raccolta, Maire Tecnimont (target a 5.8 euro) che ha confermato la guidance, Moncler (traget a 40 euro) in atetsa dei dati del Q1, Saipem (target a 6 euro) in atetsa dei dati 2018, Tenaris (target a 14 euro) che potrebbe avere un Q1 con ebitda margin stabile.

I Buy del mercato AIM: Integrae Sim, dopo i risultati 2018 e la guidance 2018-2021, connferma il proprio giudizio Buy su Blue Financial Communication (editore di questo sito), assegnando un target price di 3,58 euro al titolo.