Equita valuta buy: Atlantia con target price di 25,90 euro (entro il 15 luglio, a detta di Di Maio, arriverà soluzione su Alitalia, ma per ora non c’è ancora un accordo con Atlantia), Chn Industrial con prezzo obiettivo di 13,60 euro in scia alla conferma della guidance da parte del ceo Hubertus Mühlhäuser, Fca con target di 14,50 euro in scia all’ipotesi di prolungamento dell’accordo con Santander negli Usa e Garofalo Health Care con fair value di 4,90 euro (nominato mediante cooptazione l’avvocato Grazia Bonante come nuovo consigliere indipendente).

Banca Akros assegna un buy a: Eni con prezzo obiettivo di 18,50 euro dopo l’ottenimento dell’ok all’estrazione offshore in Ghana in partership con Vitol, Fincantieri con target price di 1,30 euro (persi i potenziali contratti in Brasile e Romania, ora i riflettori resteranno puntati sulla Bulgaria), Leonardo con fair value di 13,50 euro nonostante la perdita del potenziale contratto in Romania e Mondadori con obiettivo di 2,40 euro in scia alla conferma delle stime per l’esercizio in corso e alla possibile espansione nel settore libri.

Giudizio accumulate inoltre per: Azimut con target di 18,50 euro (raccolta netta positiva per circa 300 mln di euro a giugno), Fca con fair value di 15,80 euro e Mediaset con obiettivo di 3,60 euro (rumors per un possibile interessamento della tv portoghese Media Capital per il progetto Media for Europe ideato dal gruppo italiano).

Jefferies giudica buy: Unicredit con fair value di 14 euro, (accelera il de-risking con una cessione pro-soluto in Bosnia di un portafoglio NPL da 24,5 milioni di euro).