Le pagelle europee: Deutsche Bank in luce dopo il cambio di CEO

LEGGI ALTRI ARTICOLI SU
Deutsche Bank Credit Suisse UBS Buy and Sell

Azionario europeo: le raccomandazioni degli analisti e i nuovi target price di lunedì 9 aprile.

Deutsche Bank AG (USA) (ETR: DBK)

In evidenza stamane sulla Borsa di Francoforte il titolo Deutsche Bank, balzato in avvio di contrattazioni di oltre il 4% dopo l'annuncio nel fine settimana dell'avvicendamento al vertice tra John Cryan e l'interno Christian Sewing, ex vice ceo con esperienza nel settore del retail banking, dell'auditing e dei rischi. Il nuovo numero uno dell'istituto tedesco, il cui titolo è in calo del 29% quest'anno e ha perso oltre la metà del suo valore in meno di 3 anni, ha già annunciato in una lettera ai dipendenti "scelte difficili" per reagire al continuo calo dei ricavi della banca, che ha chiuso il bilancio 2017 in rosso per il terzo anno di fila.

Nel segno della cautela i primi commenti degli analisti nonostante la reazione positiva del mercato, da imputare in parte anche alle rinnovate voci di una possibile mossa dell'istituto nel mercato delle fusioni e acquisizioni. Evidenziando che il cambio di Ceo era ampiamente atteso e le vere novità sono il nome scelto e la tempistica della sostituzione, gli analisti di Credit Suisse hanno stamane tagliato da 15 a 13 euro il target price sull'azione con rating "neutral" inalterato, sottolineando di aver abbassato le loro stime di utile a medio termine perché restano ancora le incertezze sulla nuova direzione strategica della banca. Considerazioni simili esprimono in una nuova nota anche gli analisti di JPMorgan (giudizio "neutral" con targer price a 12 euro), di Morgan Stanley ("equal weight" con target price a 13 euro) e di Goldman Sachs ("neutral" con target price a 15 euro), mentre RBC abbassa da 13,50 a 12 euro il prezzo obiettivo con rating "sector perform" invariato.

apk