Oggi i riflettori saranno puntati verso il meeting della Federal Reserve di stasera. Le attese evidenziano come con l’accelerazione dell’inflazione a cui si sta assistendo da qualche mese potrebbe spingere i funzionari dell’istituto centrale a parlare sulle tempistiche relative all’avvio delle misure di tapering, che potrebbe iniziare tra fine 2021 e inizio 2022. Per quanto riguarda i tassi di interesse, diversi economisti si attendono che la Fed torni ad alzare il costo del denaro nel 2023. Restando in ambito di ritiro delle politiche monetarie avviate dalle Banche centrali per contrastare gli effetti della pandemia, è da segnalare come il Presidente dell’istituto finlandese, Olli Rehn, ha dichiarato come la BCE potrebbe iniziare a parlare della graduale uscita dal PEPP già il prossimo settembre. Sul fronte dei dati macroeconomici invece, è da segnalare come in USA le vendite al dettaglio di maggio siano scese dell’1,3%, con le problematiche alle catene di approvvigionamento che stanno portando i consumatori a preferire i servizi rispetto ai beni materiali. Intanto la fiducia tra i costruttori di case statunitensi a giugno è scesa ai minimi di 10 mesi in quanto i costi elevati per i materiali da costruzione sta zavorrando la domanda per nuove abitazioni. Lato materie prime, è da evidenziare la salita del petrolio WTI al di sopra dei 71 dollari al barile. Oltre alle migliori prospettive in merito all’incremento della domanda, le quotazioni del greggio stanno beneficiando anche dell’allontanamento dell’ipotesi di un rapido accordo in tema nucleare tra USA e Iran, elemento che avrebbe fatto incrementare l’offerta di oro nero.

I MARKET MOVER

Nella mattinata di oggi il focus degli investitori sarà catalizzato esclusivamente dall’asta di titoli di Stato tedeschi a 10 anni. Nel pomeriggio le attenzioni si rivolgeranno come di consueto agli Stati Uniti, in particolare gli operatori dei mercati finanziari attenderanno il dato relativo alle nuove costruzioni abitative e l’andamento delle scorte di petrolio dell’ultima settimana. In serata i riflettori saranno puntati sul meeting della Fed, seguito dalla consueta conferenza stampa del Governatore della Banca centrale Jerome Powell.