Aerospazio e difesa: i Buy ed i Sell di JPMorgan

Gli analisti di JP Morgan hanno stamane tagliato le loro valutazioni sulle società europee di Difesa e Aerospazio, in media del 10%, elencando una serie di fattori che suggeriscono un atteggiamento più cauto sulle prospettive dell'industria: un possibile aumento delle spese per ricerca e sviluppo provocato dai nuovi lanci di Boeing; gli effetti dei criteri IFRS 16 sui bilanci; le preoccupazioni sui budget di Stati Uniti e in Europa destinati al settore; ed inoltre l'incertezza legata alla Brexit.

JPMorgan rivede il tp su Leonardo

Nel quadro dell'aggiornamento, la banca americana conferma un rating Neutral su Leonardo, con prezzo obiettivo abbassato da 10,50 a 9 euro dopo una riduzione delle stime sull'utile per azione 2019 e 2020 (rispettivamente da 0,90 a 0,87 euro e da 1,11 a 1,08 euro), e taglia il giudizio sullo specialista francese dei motori Safran (da Overweight a Neutral con tp che scende da 135 a 115 euro), oggi peggior titolo del Cac 40 con un ribasso del 4%.

Restano viceversa da acquistare per il broker americano le azioni di Airbus (Overweight con tp a 120 euro), considerato ancora la prima scelta nel settore, e di MTU Aero Engines, apprezzato per le buone prospettive di crescita di lungo periodo: il fornitore tedesco, oggi peraltro incluso anche nella lista delle top picks per il 2019 del broker francofortese Hauck & Aufhäuser, riceve il rating Overweight con tp limato da 220 a 205 euro.