Danone SA (EPA: BN)

Seduta positiva a Parigi per Danone, in rialzo dell'1,1% sul Cac 40 (+0,28%) dopo che Barclays ha avviato questa mattina la copertura con rating Buy e un prezzo obiettivo a 82 euro, circa il 20% sopra la quotazione attuale: il gruppo francese vanta globalmente il miglior portafoglio nel settore agroalimentare, scrive l'analista Warren Ackerman; inoltre, gli investitori stanno sottostimando la crescita strutturale dei prodotti a base vegetale.



Nestle SA (SWX: NESN)

Sempre nel settore food, le indicazioni della stessa Barclays forniscono solo un limitato sostegno alle azioni della Nestlé (+0,1%), su cui viene avviata la copertura con identico rating Buy e un prezzo obiettivo a 106 franchi, circa il 10% sopra il prezzo attuale. 

In questo caso, la banca britannica ritiene, nonostante la sovraperformance del titolo a partire dall'arrivo sulla poltrona di CEO di Ulf Mark Schneider, che l'azione abbia ancora margini di rialzo grazie a una serie di catalizzatori: tra questi, la possibile vendita della partecipazione nel gruppo di cosmetici L'Oréal, o ancora la presentazione dei nuovi target finanziari per gli esercizi successivi al 2020.